Presidenziali in Francia

Presidenziali in Francia, Taubira vince le «primarie della gauche»

SDA

31.1.2022 - 08:22

Le "primarie popolari" della sinistra francese, in cui si è imposta l'ex ministra socialista Christiane Taubira, non sembrano state affatto un buon strumento per rinsaldare i legami all'interno della "gauche".
Keystone

L'ex ministra francese della giustizia, Christiane Taubira, ha vinto ieri – come era largamente previsto – le «primarie popolari».

SDA

31.1.2022 - 08:22

Si tratta di una consultazione civica per designare la personalità che rappresenterà la sinistra alle presidenziali di aprile, un processo respinto dalla quasi totalità dei candidati della gauche.

Indebolita e frammentata, la sinistra conta al momento, con il comunista Fabien Roussel, cinque candidati principali alle presidenziali, ma nessuno di loro supera il 10% nei sondaggi né sembra in grado di rivaleggiare con il presidente uscente, Emmanuel Macron, o con i suoi avversari di destra ed estrema destra.

Taubira è arrivata davanti all'ecologista Yannick Jadot, al leader della sinistra radicale Jean-Luc Mélenchon, e alla sindaca di Parigi, Anne Hidalgo. Tutti questi tre candidati all'Eliseo avevano chiesto, invano, che i loro nomi non fossero sottoposti a questo scrutinio.

A votare da giovedì ad oggi sono state 392'000 persone, che hanno espresso la loro preferenza via internet.

Christiane Taubira, 69 anni, vincitrice in modo netto come era previsto, ha dichiarato: «Dobbiamo trovare una strada per riunire le sinistre e le loro sensibilità. Quest'unione, la costruiremo insieme».

SDA