Regno Unito

Labour ha un vantaggio record di 33 punti sui Tory

SDA

29.9.2022 - 20:31

Il Labour conquista il 54% dei consensi contro il 21% per i Tory in un sondaggio realizzato da YouGov per il «Times». Il distacco di 33 punti appare come il più ampio per un partito britannico dagli anni Novanta.

La premier britannica Liz Truss il 23 settembre.
La premier britannica Liz Truss il 23 settembre.
KEYSTONE/AP Photo/Kirsty Wigglesworth

SDA

29.9.2022 - 20:31

Il sostegno al partito di governo è diminuito di sette punti negli ultimi quattro giorni per le conseguenze economiche del piano di tagli fiscali voluto dalla premier conservatrice Liz Truss.

Dopo un pesante silenzio durato giorni in cui l'economia del Regno Unito ha rischiato grosso, fra crollo della sterlina e interventi d'emergenza della Bank of England contro l'instabilità, finalmente la Truss è tornata a parlare ma solo per ribadire con assoluta caparbietà l'intenzione di tirare dritto.

«Questo è il piano giusto», ha detto ai conduttori delle stazioni locali della BBC difendendo a spada tratta il suo taglio massiccio delle tasse, più che altro in favore dei ceti più abbienti, annunciato venerdì scorso alla Camera dei Comuni dal cancelliere dello Scacchiere Kwasi Kwarteng, già finito sotto accusa.

Panico sui mercati dei bond

Piano che insieme alla svalutazione del pound ha scatenato il panico sui mercati dei bond con conseguenze sui mutui sempre più costosi e sui prezzi per una popolazione già alle prese con la crisi del caro-vita e le bollette alte.

Truss ha detto di non temere di essere impopolare e che «ci saranno sempre persone scontente» ma che i suoi sono «provvedimenti urgenti per far crescere la nostra economia» e garantire posti di lavoro e opportunità.

Anche sull'aver privilegiato coi tagli fiscali i più ricchi non si sposta di un millimetro da quanto fatto: «per troppo tempo il dibattito in questo paese è stato sulla ridistribuzione, non su come facciamo crescere la nostra economia».

SDA