Covid

Gran Bretagna verso permesso d'ingresso come Esta americano

SDA

23.5.2021 - 17:05

La ministra dell'interno britannica Priti Patel
La ministra dell'interno britannica Priti Patel
Keystone

La Gran Bretagna avvierà un sistema digitale di autorizzazione all'ingresso nel Paese, in stile americano. Dovrebbe entrare in vigore nel 2025. Lo ha reso noto la ministra dell'interno Priti Patel, che domani presenterà il piano del governo in parlamento.

SDA

23.5.2021 - 17:05

Il piano fa parte di una più ampia revisione del sistema di immigrazione del paese, che includerà anche l'introduzione di un sistema a punti. «Il nostro nuovo confine completamente digitale fornirà la possibilità di contare le persone dentro e fuori il paese, dandoci il controllo su chi viene nel Regno Unito», ha detto Patel in una nota.

Le persone che arriveranno nel Regno Unito senza visto o status di immigrazione dovranno richiedere un'autorizzazione elettronica di viaggio (ETA), analoga all'ESTA americano, che dovrebbe costare 9 sterline. L'Home Office prevede che ogni anno verranno elaborate circa 30 milioni di richieste ETA.

Patel ha svelato elementi del suo nuovo piano a marzo, definendolo «la revisione più significativa del nostro sistema da decenni». L'inasprimento delle norme sull'immigrazione e la protezione dei confini sono state promesse chiave di Boris Johnson nel negoziato sulla Brexit. E nei giorni scorsi non sono mancate tensioni con l'Ue per la detenzione alla frontiera britannica di una trentina di cittadini europei sprovvisti di visto, e quindi costretti a rimpatriare.

SDA