Georgia: Saakashvili in ospedale dopo lo sciopero della fame

SDA

8.11.2021 - 18:13

L'ex presidente georgiano Mikheil Saakashvili.
Keystone

L'ex presidente georgiano e leader dell'opposizione Mikheil Saakashvili, in sciopero della fame in carcere da settimane, è stato trasferito «dal penitenziario numero 12 alla struttura sanitaria per detenuti numero 18»: lo riferisce il sistema penitenziario georgiano.

SDA

8.11.2021 - 18:13

Secondo Novaya Gazeta, che cita a sua volta Ria Novosti, il sistema penitenziario georgiano ha riferito che Saakashvili, che era detenuto a Rustavi, è stato trasferito nell'ospedale del penitenziario di Gldani, a Tbilisi.

Secondo l'Afp, l'annuncio è arrivato mentre i sostenitori del politico si preparavano a radunarsi a Tbilisi per chiedere il suo ricovero in una clinica, come consigliato dai medici, piuttosto che in un ospedale carcerario.

L'ex presidente e fondatore del partito d'opposizione Movimento Nazionale Unito è tornato in Georgia alla vigilia delle elezioni locali di inizio ottobre ed è stato arrestato. Nel 2018 l'ex leader della Rivoluzione delle Rose è stato condannato in absentia a sei anni di reclusione con accuse di abuso d'ufficio che diversi osservatori ritengono di matrice politica.

Saakashvili si dice innocente, sostiene che la sua condanna sia politicamente motivata e ha annunciato uno sciopero della fame dopo il suo arresto. In queste settimane migliaia di persone hanno manifestato chiedendo la scarcerazione dell'ex presidente.

SDA