Due morti in un attentato rivendicato da Hamas

SDA

21.11.2021 - 12:18

epaselect epa09595091 Israeli security officials inspect the scene of the shooting attack next to the Chain gate that leads to Al Aqsa compound in Jerusalem's old city, 21 November 2021. Israeli police report that a Palestinian gunman opened fire killing one Israeli man and wounding four others, one in critical, one in serious, and two in moderate condition. The attacker was neutralized by security forces. EPA/YONANTA SINDEL
Nelle strade della Veccia Gerusalemme si è consumato un altro attentato.
KEYSTONE

Un civile israeliano e un'altra persona, deceduta in seguito, sono le vittime dell'attentato a colpi di arma da fuoco avvenuto questa mattina da parte di un palestinese di Hamas in Città Vecchia a Gerusalemme.

SDA

21.11.2021 - 12:18

Lo riportano i servizi di Pronto Soccorso secondo cui anche il secondo colpito – che è grave – è un civile, mentre sono agenti di polizia gli altri due feriti (lievi) nell'attacco. Il nome della vittima non è stato ancora reso noto.

L'attentato è avvenuto attorno alle 9 (ora locale) vicino ad uno degli accessi della Spianata delle Moschee (per gli ebrei il Monte del Tempio), poi chiusa dalla polizia.

Al momento la polizia ha escluso che ci sia stato un secondo attentatore come riferito in un primo momento. L'arma usata durante l'attentato – ha aggiunto sempre la polizia – è una pistola mitragliatrice Beretta M12 e non un fucile Gustav.

Hamas ha intanto confermato che l'autore dell'attentato avvenuto oggi a Gerusalemme, Fadi Abu Shedam, era un membro attivo della organizzazione. Nei poster di lutto pubblicati in sua memoria appare col vessillo di Hamas e con un'immagine della moschea al-Aqsa, dove fungeva da predicatore.

SDA