Nicaragua

Gli Stati Uniti accusano Ortega: «Voto a novembre non credibile»

SDA

8.8.2021 - 09:31

Molti dubbi sul voto di novembre.
Molti dubbi sul voto di novembre.
Keystone

Le elezioni di novembre in Nicaragua «hanno perso qualunque credibilità». Lo afferma il segretario di Stato americano Antony Blinken.

SDA

8.8.2021 - 09:31

Il diplomatico accusa il presidente nicaraguense Daniel Ortega di aver paura di perdere e di mettere quindi in atto «manovre autocratiche per annullare l'opposizione».

Ieri il Consiglio supremo elettorale del Nicaragua (Cse) ha escluso il Partito dei Cittadini per la Libertà (CxL), principale partito di opposizione al presidente Daniel Ortega, dalle elezioni del 7 novembre.

Ortega, un ex guerrigliero sandinista di 75 anni, e sua moglie e vicepresidente Rosario Murillo, 70 anni, ora non hanno avversari di peso nel voto, dopo l'arresto di sette potenziali candidati di partiti all'opposizione.

SDA