In vigore in Iran le limitazioni alle ispezioni dell'Aiea

SDA

23.2.2021 - 10:52

In Iran sono entrate in vigore le restrizioni alle attività ispettive dell'Aiea. Immagine d'archivio: veduta di Teheran.
Keystone

Sono entrate in vigore in Iran le restrizioni alle attività ispettive dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea).

L'interruzione dell'applicazione volontaria da parte di Teheran del protocollo aggiuntivo al Trattato di non proliferazione nucleare (Npt) in assenza di una revoca delle sanzioni Usa, ha ricordato oggi il ministro degli Esteri Mohammad Javad Zarif, era stata comunicata all'Agenzia Onu lo scorso 15 febbraio.

Il capo della diplomazia iraniana ha quindi confermato l'operatività per tre mesi del nuovo regime di controlli, concordato domenica durante la visita a Teheran del direttore generale dell'Aiea, Rafael Grossi. «Se gli Stati Uniti toglieranno le sanzioni entro questo lasso di tempo, l'Iran condividerà i dati con l'Agenzia, altrimenti li distruggerà per sempre», ha ribadito Zarif, riferendosi alle registrazioni delle telecamere di sorveglianza di alcuni impianti della Repubblica islamica, finora condivise con l'Aiea su base quotidiana o settimanale.

Tornare alla home page