A Nuova Delhi «500'000 casi di COVID-19 entro luglio»

ATS

9.6.2020 - 17:10

A Nuova Delhi si prevedono 500mila positivi al Coronavirus entro fine luglio (foto simbolica)
Source: KEYSTONE/EPA/HARISH TYAGI

La capitale indiana Nuova Delhi avrà bisogno entro il 31 luglio di 80mila posti letti per gli ammalati di Coronavirus: lo ha detto oggi, in una conferenza stampa, Manish Sisodia, il vicegovernatore di Delhi.

Sisodia ha aggiunto che «gli esperti prevedono per la città un incremento esponenziale di positivi, fino a 500mila casi entro la fine di luglio».

Letti negli ospedali riservati ai residenti

Con queste previsioni catastrofiche, il vicegovernatore ha spiegato ai giornalisti la decisione del governo cittadino di riservare ai soli residenti della capitale i letti disponibili negli ospedali e nelle cliniche cittadine: la relativa ordinanza è stata impugnata dal Tenente Governatore della capitale, Anil Baijal, il «superprefetto» che presiede l'Autorithy per la gestione delle Emergenze, che ha l'ha dichiarata inammissibile.

La capitale è una delle città indiane più toccate dal virus; il numero dei casi a Delhi sta raddoppiando ogni 12-13 giorni: secondo i dati del ministero della Salute a oggi i positivi ammontano a 30mila.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page

ATS