L'Iran libera un veterano statunitense arrestato nel 2018

ATS

4.6.2020 - 17:42

White era stato condannato per aver insultato l'ayatollah Khamenei.
Source: KEYSTONE/AP

Michael White, un veterano della marina militare statunitense arrestato nel 2018 in Iran, è stato liberato da Teheran dopo 683 giorni di carcere. Lo ha reso noto la madre in un comunicato.

La liberazione avviene all'indomani del ritorno in Iran di uno scienziato di Teheran, Sirous Asgari, rilasciato dalle autorità statunitensi dopo tre anni di detenzione con l'accusa di spionaggio.

Condannato per aver insultato la Guida suprema Khamenei

White era stato condannato a marzo 2019 a dieci anni di detenzione per aver insultato la Guida suprema Ali Khamenei e diffuso sue foto personali sui social.

Lo scorso marzo era stato rilasciato per ragioni mediche e umanitarie, ma a condizione di non lasciare il Paese. Era pertanto stato confinato nell'ambasciata svizzera di Teheran, dato che Berna rappresenta gli interessi americani in Iran.

White sarebbe già in viaggio di ritorno negli Stati Uniti. Per quasi due anni è stato nelle mani delle Guardie Rivoluzionarie di Teheran. La conferma della liberazione è arrivata anche dal governatore del New Mexico, lo Stato di residenza dell'ex militare.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page

ATS