Lo annuncia un'ONG Almeno 416 morti dall'inizio delle proteste in Iran

SDA

22.11.2022 - 17:41

Le vittime dall'inizio del movimento di protesta scatenato il 16 settembre dalla morte di Mahsa Amini sono ormai 416, secondo Iran Human Rights.
Le vittime dall'inizio del movimento di protesta scatenato il 16 settembre dalla morte di Mahsa Amini sono ormai 416, secondo Iran Human Rights.
Keystone

Le forze di sicurezza iraniane hanno ucciso 72 persone, di cui 56 nelle regioni curde, nell'ultima settimana di repressione delle proteste contro il regime. Lo ha annunciato oggi l'organizzazione non governativa Iran Human Rights (Ihr) con sede a Oslo.

SDA

22.11.2022 - 17:41

Secondo l'ong il bilancio complessivo delle vittime dall'inizio del movimento di protesta scatenato il 16 settembre dalla morte di Mahsa Amini è salito a 416. Tra i morti si contano anche 51 bambini e 21 donne, secondo Ihr.

L'ong Hengaw ha confermato invece la morte di 42 persone nelle regioni curde in una settimana, quasi tutte uccise con arma da fuoco. Negli ultimi sette giorni, la maggior parte delle vittime si è proprio verificata in queste regioni dell'Iran occidentale, dove Teheran ha inviato rinforzi armati mentre le proteste aumentavano.

SDA