Medio Oriente

Iran respinge accuse di Israele su attacco a nave in Oman

SDA

1.8.2021 - 11:53

La situazione è testa in Medio Oriente a causa dell'attacco alla petroliera Mercer Street, avvenuto al largo dell'Oman. Nella foto: il presidente iraniano Hassan Rohani, che presto lascerà il posto a Ebrahim Raisi.
La situazione è testa in Medio Oriente a causa dell'attacco alla petroliera Mercer Street, avvenuto al largo dell'Oman. Nella foto: il presidente iraniano Hassan Rohani, che presto lascerà il posto a Ebrahim Raisi.
Keystone

Il ministero degli Esteri iraniano ha respinto oggi le «accuse infondate» di Israele sull'attacco alla petroliera Mercer Street al largo dell'Oman, costato la vita a due membri dell'equipaggio.

SDA

1.8.2021 - 11:53

«Il regime sionista (...) deve fermare queste accuse infondate, e non è la prima volta che rivolgono tali accuse all'Iran», ha detto ai giornalisti il portavoce del ministero, Saeed Khatibzadeh, durante una conferenza stampa trasmessa in tv.

Immediata la reazione di Israele: «Ho appena sentito che l'Iran, in maniera codarda, sta tentando di schivare le proprie responsabilità». «Quindi lo dichiaro inequivocabilmente: l'Iran ha condotto l'attacco contro la nave», ha detto il premier israeliano Naftali Bennett.

Israele si aspetta che la comunità internazionale «chiarisca al regime iraniano che ha commesso un grave errore». «In ogni caso – ha aggiunto Bennett – sapremo come trasmettere il messaggio all'Iran».

SDA