Attentato con droni alla casa del primo ministro

SDA

7.11.2021 - 10:12

Il primo ministro iracheno Moustafa al-Kazimi è uscito illeso da un attentato sferrato con droni esplosivi.
Keystone

Il primo ministro iracheno Moustafa al-Kazimi è uscito illeso da un attentato sferrato con droni esplosivi lanciati contro la sua residenza, situata nella Green zone di Baghdad. Lo hanno riferito fonti della sicurezza.

SDA

7.11.2021 - 10:12

L'attacco è avvenuto mentre centinaia di manifestanti filo-iraniani stavano protestando con un sit-in all'ingresso della Green zone contro il risultato delle elezioni parlamentari del 10 ottobre.

Gli Stati Uniti hanno condannato l' attacco, che hanno definito un «apparente atto di terrorismo»."Siamo sollevati nell'apprendere che il primo ministro è rimasto illeso. Questo apparente atto di terrorismo, che condanniamo fermamente, è stato diretto al cuore dello Stato iracheno», ha detto il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price.

Nell'attacco sono stati usati tre droni, due dei quali sono stati abbattuti dai membri della sicurezza del premier, rendono noto fonti della sicurezza.

I droni «sono stati lanciati da un sito vicino al Ponte della Repubblica», ha detto una di queste fonti, aggiungendo che «due droni sono stati abbattuti» in volo. Il terzo è riuscito a far esplodere la sua carica contro la residenza, ferendo due guardie del corpo di Kadhemi. Quest'ultimo, come è noto, è rimasto illeso.

SDA