Israele: catturati altri due detenuti palestinesi evasi

SDA

11.9.2021 - 09:22

La polizia israeliana ha arresto quattro dei sei detenuti palestinesi fuggiti a inizio settimana dal carcere di massima sicurezza di Gilbao, nel nord di Israele.
Keystone

La polizia israeliana ha arresto quattro dei sei detenuti palestinesi fuggiti a inizio settimana dal carcere di massima sicurezza di Gilbao, nel nord di Israele.

SDA

11.9.2021 - 09:22

Dopo la cattura di due evasi ieri sera, la polizia ha annunciato stamattina l'arresto di altri due. «Sono stati catturati mentre si nascondevano in un parcheggio di camion», ha detto.

I due arrestati questa mattina sono Zakaria Zubeidi – ex comandante a Jenin (Cisgiordania) delle Brigate Martiri di Al-Aqsa, ala militare di Fatah – e Mohammed Aradeh (39 anni), fratello più giovane di Mahmoud che è stato catturato ieri sera.

I due sono stati scovati dalla polizia e dallo Shin Bet (Servizio di sicurezza interna) a Umm al-Ghanam, una cittadina araba nel nord mentre si trovavano tra un campo di olivi e un parcheggio di camion.

Zubeidi, protagonista della Seconda Intifada personaggio di spicco nei Territori, secondo i media ha opposto resistenza ma è stato sopraffatto dalle forze di sicurezza.

Aradeh – della Jihad islamica – è considerato la «mente» dietro la clamorosa evasione dal carcere di massima sicurezza di Gilboa.

La cattura di questi altri due evasi secondo la polizia può portare anche all'individuazione degli ultimi fdue uggitivi che sono Monadal Infiat (26 anni) e Iham Kamamji (35 anni), anche loro della Jihad islamica.

Le modalità della cattura dei quattro evasi fanno pensare – hanno osservato le forze di sicurezza – che, contrariamente a quanto si pensava in un primo momento, i fuggitivi non abbiano ricevuto aiuti dopo l'evasione. Anche se questa era stata ben programmata – hanno aggiunto – i sei palestinesi si sono divisi in gruppi di due ed hanno improvvisato i passi successivi.

SDA