Israele: piani per legalizzare dozzine di avamposti ebraici

SDA

26.11.2020 - 12:31

Il governo israeliano ha intenzione di avviare piani per la legalizzazione di dozzine di avamposti illegali ebraici in Cisgiordania, molti di questi costruiti su terra privata palestinese.
SDA

Il governo israeliano ha intenzione di avviare piani per la legalizzazione di dozzine di avamposti illegali ebraici in Cisgiordania, molti di questi costruiti su terra privata palestinese.

Lo ha annunciato il ministro degli affari comunitari Tzachi Hanegbi (Likud) che – dopo aver spiegato di aver ricevuto una prima risposta positiva dall'ufficio del premier Benyamin Netanyahu – ha aggiunto che intende parlare di come far avanzare la proposta alla Knesset con con il ministro degli affari civili e sociali Michael Biton (Blu Bianco). Hanegbi in una conversazione con il Jerusalem Post ha parlato di una lista di «69 avamposti».

L'annuncio – hanno sottolineato i media – segue settimane di pressione dai leader dei coloni e deputati di destra sul tema della legalizzazione degli avamposti prima che l'amministrazione Trump – che ha definito non più illegali gli insediamenti ebraici già esistenti in Cisgiordania – lasci posto a quella democratica di Joe Biden.

Tornare alla home page

SDA