Israele: ancora ferme le trattative per una coalizione

19.5.2019 - 13:03, ATS

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu durante la odierna seduta del consiglio dei ministri.
Source: Keystone/AP Pool/ARIEL SCHALIT

Il premier israeliano Benyamin Netanyahu – che è uscito vincente alla guida del Likud dalle elezioni politiche del 9 aprile – ha affermato che sono ancora ad un punto fermo le trattative con gli altri partiti che dovrebbero costituire la coalizione di governo.

Ciò mentre mancano dieci giorni al termine massimo concessogli dal Capo dello Stato Reuven Rivlin per presentare il nuovo esecutivo.

«Spero che sia possibile riportarli al più presto sul terreno della realtà», ha detto Netanyahu durante la odierna seduta del consiglio dei ministri. «In quel modo potremo costituire un governo forte e stabile e beneficio di Israele, un governo che continuerà a condurre il paese verso nuovi record».

Tornare alla home page

Altri articoli