Khamenei: gli Stati Uniti non cercano negoziati sinceri con l'Iran

13.6.2019 - 13:08, ATS

La Guida suprema di Teheran, l'ayatollah Ali Khamenei, con il premier giapponese Shinzo Abe.
Source: KEYSTONE/EPA Iranian supreme leader office/HANDOUT

«Non crediamo affatto che gli Stati Uniti cerchino negoziati sinceri con l'Iran, perché negoziati sinceri non ci potrebbero mai essere con una persona come Trump. Lo ha detto la Guida suprema di Teheran, l'ayatollah Ali Khamenei.

«La sincerità è molto rara tra i funzionari Usa», ha aggiunto la Guida iraniana al termine del suo incontro con il premier giapponese Shinzo Abe.

«Il presidente Usa l'ha incontrata e le ha parlato pochi giorni fa, anche dell'Iran. Ma dopo essere tornato dal Giappone, ha immediatamente imposto sanzioni all'industria petrolchimica dell'Iran. Le sembra un messaggio di onestà? È una prova che vuole negoziati sinceri?«, ha chiesto Khamenei rivolgendosi ad Abe, secondo quanto riporta il suo sito ufficiale.

«Cresceremo senza negoziati con gli Stati Uniti e nonostante le sanzioni. I nostri problemi non saranno risolti attraverso il dialogo con gli Usa», ha aggiunto Khamenei, assicurando invece ad Abe di voler «espandere le relazioni con il Giappone, che rappresenta un importante Paese dell'Asia».

Tornare alla home page

Altri articoli