Dall'inizio della guerra

«Tre milioni di ucraini trasferiti con la forza in Russia»

SDA

5.12.2022 - 07:01

In molti sono stati costretti a lasciare l'Ucraina.
In molti sono stati costretti a lasciare l'Ucraina.
Keystone

Dall'inizio della guerra, circa tre milioni di ucraini sono stati trasferiti con la forza nel territorio della Russia. Lo afferma il Commissario per i diritti umani della Verkhovna Rada, Dmytro Lubynets, come riporta Ukrainska Pravda.

SDA

5.12.2022 - 07:01

«Da febbraio, almeno 2'800'000 ucraini sono stati costretti a partire o sono stati deportati nel territorio della Russia», afferma il commissario.

Intanto non si fermano gli scontri. Stanotte i russi hanno attaccato le infrastrutture industriali ed energetiche di Zaporizhzhia, ha fatto sapere Anatoly Kurtev , segretario del consiglio comunale di Zaporizhzhya, citato sempre da Ukrainska Pravda. Kurtev ha chiarito che le informazioni complete su feriti e vittime sono in fase di chiarimento.

Stando a Dmytro Zhivytskyi, capo dell'amministrazione militare regionale locale, le cui parole sono riportate da Unian, i russi hanno bombardato la regione di Sumy 64 volte nelle ultime 24 ore con mortai e artiglieria. «È noto che 7 case di residenti locali sono state danneggiate. Anche edifici commerciali e una linea elettrica sono stati danneggiati», ha detto Zhivytskyi.

SDA