Leicester a rischio lockdown

ATS

28.6.2020 - 16:09

La responsabile dell'interno del governo Johnson Priti Patel.
Source: KEYSTONE/AP/Matt Dunham

La città di Leicester, Inghilterra centrale, rischia di essere posta in lockdown a causa di un aumento dei casi di coronavirus. Lo ha annunciato il ministro degli Interni britannico Priti Patel alla Bbc.

«Il ministro della Salute Matt Hancock ha avviato una serie di misure a sostegno di Leicester come test a tappeto e risorse alle autorità locali», ha detto Patel. Nella città sono stati registrati 658 nuovi casi in due settimane per via di un focolaio in un'azienda alimentare e assembramenti fuori da ristoranti e chioschi.

Il ministro ha spiegato che in Gran Bretagna nelle ultime tre-quattro settimane ci sono state «nuove esplosioni» del virus. «Per quanto riguarda focolai locali – ha aggiunto – è preferibile trovare soluzioni ad hoc come il distanziamento e il monitoraggio dei contagi».

«Dobbiamo essere tutti molto coscienziosi rispetto ad una seconda ondata perchè non ci sarebbe niente di più dannoso per il Paese e per la nostra economia», ha sottolineato Patel.

Tornare alla home page

ATS