Libano

Libano: Aoun a comunità internazionale, non abbandonateci

SDA

4.8.2021 - 16:00

ll presidente libanese ascolta il discorso del suo omologo francese Emmanuel Macron durante la conferenza internazionale di donatori.
Keystone

Il presidente della repubblica libanese Michel Aoun ha ringraziato oggi la comunità internazionale per gli aiuti finanziari promessi durante la nuova conferenza dei donatori, ma ha anche invitato i paesi stranieri a «non abbandonare il Libano».

SDA

4.8.2021 - 16:00

Il paese – ha sottolineato – sta affrontando «conseguenze devastanti» della crisi e in seguito all'esplosione nel porto di Beirut di un anno fa. Parlando in videoconferenza durante la conferenza convocata dalla Francia e dall'Onu, Aoun ha detto di «sperare nella formazione di un governo che possa attuare le riforme necessarie, preparare le prossime elezioni legislative e, parallelamente, costruire la fiducia con i nostri partner internazionali, e guidare i negoziati con il Fondo monetario internazionale».

Citato dai media di Beirut, Aoun ha anche invitato la comunità internazionale a fornire «assistenza umanitaria, sociale e sanitaria» ai libanesi e continuare a sostenere l'esercito libanese e le forze di sicurezza.

Il capo di Stato ha inoltre chiesto aiuti internazionali per «riabilitare completamente il porto di Beirut, definita un'arteria vitale dell'economia libanese». «Il Libano conta su di voi, non deludetelo!», ha concluso Aoun nel suo discorso.

L'obiettivo dell'iniziativa francese è di raccogliere più di 350 milioni di dollari statunitensi per sostenere la sofferente economia del paese. Il Libano ha dichiarato default finanziario nel marzo del 2020, mesi prima l'esplosione del 4 agosto. Ma la crisi economica si era palesata già nell'autunno del 2019, diverse settimane prima dello scoppio della pandemia.

SDA