È morto il cardinale Etchegaray, diplomatico di Wojtyla

ATS

4.9.2019 - 22:25

È morto oggi all'età di 96 anni il cardinale Roger Etchegaray, ex diplomatico che per conto di Giovanni Paolo II aveva intrapreso molte delicate missioni.
Source: KEYSTONE/AP INA

È morto all'età di 96 anni nel sud-ovest della Francia il cardinale Roger Etchegaray, ex presidente del Pontificio consiglio della Giustizia e della Pace e soprattutto ex diplomatico che per conto di Giovanni Paolo II aveva intrapreso molte delicate missioni.

Nato nel 1922 a Espelette, Etchegaray nel 2003, volò segretamente a Baghdad per incontrare Saddam Hussein e portargli personalmente una lettera del Papa che lo scongiurava di non cedere alla tentazione del conflitto. Appello che Saddam Hussein non ascoltò. Nominato cardinale da papa Wojtyla nel 1979, il 13 aprile 1985 si dimise da arcivescovo ed entrò in servizio nella Curia Romana. Altra sua coraggiosa missione fu il primo maggio 2002 a Gerusalemme, per chiedere la pace in Medio oriente.

Chi ha conosciuto Etchegaray ricorda che era un uomo capace di dormire sul pavimento. Nell'incontro con Saddam, per il quale aveva atteso diverso tempo nella capitale irachena, stringeva un rosario in mano per farsi forza. Anche il dittatore dell'Iraq aveva tra le mani il rosario musulmano. Saddam prima di congedarlo gli propose sorridendo compagnie femminili. Poco tempo dopo, la guerra tra Stati Uniti e Iraq scoppiò inesorabilmente.

Etchegaray, che era presidente emerito del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, è morto a Cambo-les-Bains, nella diocesi di Bayonne in Francia.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page

ATS