Nicaragua

Nicaragua: Hrw critica repressione in vista delle elezioni

SDA

22.6.2021 - 11:34

Il presidente del Nicaragua Daniel Ortega (foto d'archivio)
Keystone

L'intensificazione della campagna di violenza e repressione del governo (del presidente Daniel) Ortega contro l'opposizione e la società civile in Nicaragua «richiede un crescente coinvolgimento delle Nazioni Unite».

SDA

22.6.2021 - 11:34

Lo sostiene l'organizzazione umanitaria Human Rights Watch (HRW) in un rapporto pubblicato a Washington.

Il documento, di 37 pagine, ha per titolo 'Critici sotto attacco: vessazioni e detenzione di oppositori, difensori dei diritti e giornalisti in vista delle elezioni in Nicaragua», e rileva che «nel periodo che precede le elezioni presidenziali fissate per il 7 novembre 2021, arresti di personalità e altre gravi violazioni dei diritti umani contro persone critiche sembrano essere parte di una strategia più ampia per eliminare la competizione politica, soffocare il dissenso e aprire la strada alla rielezione del presidente Daniel Ortega per il quarto mandato consecutivo».

Tra il 2 e il 20 giugno, si dice poi, «le autorità nicaraguensi hanno arrestato e avviato indagini penali, a quanto pare motivate politicamente, contro cinque principali candidati presidenziali dell'opposizione e almeno nove personalità critiche del governo».

Al riguardo José Miguel Vivanco, direttore per le Americhe di HRW, ha sottolineato che «la gravità e l'intensificarsi della brutale repressione del governo Ortega nei confronti di critici e membri dell'opposizione nelle ultime settimane richiede un raddoppio della pressione internazionale».

«È essenziale – ha aggiunto – che il segretario generale delle Nazioni Unite si basi sulle esistenti linee di azione delle Nazioni Unite per portare questa situazione all'attenzione del Consiglio di sicurezza».

SDA