Elezioni

Obama scende in campo per la battaglia delle Midterm

ATS

5.11.2018 - 07:24

Barack Obama ha fatto campagna stasera in Indiana per il senatore Joe Donnelly, malgrado il candidato democratico abbia irritato molti nel suo partito per essere apparso spesso più vicino a Trump che al suo predecessore su vari temi, ad esempio il muro col Messico.

Tali posizioni sono spesso dettate dal fatto che l'Indiana è un "red state", ossia uno stato a maggioranza repubblicana dove Trump ha vinto a man bassa.

Donnelly ha però sostenuto l'Obamacare. L'ex presidente ha elogiato il senatore come un uomo onesto e diretto, dicendo agli elettori "voi non volete solo uno yes man". Obama ha riconosciuto che lui e Donnelly non sempre sono d'accordo ma ha aggiunto che è più importante eleggere un senatore che antepone il bene del suo stato a quello del suo partito.

Il boom dell'economia? Non è merito di Trump e dei repubblicani, ha inoltre sostenuto stasera Barack Obama facendo campagna. "Quando sono arrivato alla Casa Bianca ho dovuto risolvere i problemi che ci avevano lasciato", ha spiegato, riferendosi alla crisi dei mutui subprime. L'ex presidente ha ricordato che economia e occupazione hanno iniziato a crescere negli ultimi 21 mesi del suo mandato. "Dove pensate sia iniziato tutto questo, chi pensate l'abbia fatto?", ha chiesto, incassando applausi.

"E' in gioco il carattere del nostro Paese, i suoi valori", ha aggiunto Obama, ribadendo che le prossime elezioni di Midterm sono cruciali, ben più importanti di quelle precedenti.

Il mondo a colpo d'occhio

Tornare alla home page

ATS