Dal Cremlino

Occidente e Russia restano su «posizioni opposte»

SDA

16.1.2022 - 17:41

La settimana di colloqui si era aperta lunedì a Ginevra con l'incontro tra la sottosegretaria di Stato Wendy Sherman (a sinistra) e il viceministro degli esteri Serghei Ryabkov (a destra).
Keystone

L'Occidente e la Russia restano su posizioni «totalmente differenti». Lo afferma il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, in un'intervista alla CNN dopo una settimana di colloqui evidentemente infruttuosi che hanno avuto al centro soprattutto la crisi ucraina.

SDA

16.1.2022 - 17:41

La Russia e i paesi occidentali restano su «posizioni totalmente divergenti. E questo non è un bene, turba ed è pericoloso», aggiunge.

«Vogliamo risolvere il problema: c'è troppa tensione al confine» con l'Ucraina e «in questa parte dell'Europa. E questo causa ulteriori problemi ed è molto pericoloso per il nostro continente – sostiene Peskov -. Questo è il motivo per cui insistiamo nell'ottenere risposte dirette alle nostre preoccupazioni. Risposte estremamente specifiche per le nostre proposte estremamente specifiche».

SDA