Geopolitica

Pechino al G7: «Un'unica Cina al mondo e Taiwan ne è parte»

SDA

14.6.2021 - 09:49

Esiste una sola Cina, hanno ribadito le autorità di Pechino.
Keystone

La Cina attacca il comunicato del G7 e la parte su Taipei, tra «l'importanza di mantenere la stabilità attraverso lo stretto di Taiwan» e l'incoraggiamento a «tutte le parti a cercare soluzioni pacifiche».

SDA

14.6.2021 - 09:49

«Esiste una sola Cina al mondo e Taiwan è parte inalienabile del suo territorio», ha ribattuto un portavoce dell'ambasciata cinese a Londra. «La questione riguarda interessi fondamentali della Cina che non consente l'intervento di forze esterne. La Cina deve essere unificata. Siamo disposti a fare del nostro meglio per la riunificazione pacifica, ma non lasceremo mai spazio a forme di attività separatista per l'"indipendenza».

Attualmente, la causa principale delle tensioni attraverso lo Stretto «è il rifiuto del Partito democratico progressista di Taiwan di riconoscere il 'Consenso del 1992', che incarna il principio di una 'Unica Cina', e la continua provocazione collaborando con le 'forze dell'indipendenza'», si legge nella dichiarazione in cinese.

«Esortiamo i Paesi interessati a prendere sul serio le preoccupazioni della Cina, a rispettare il principio della 'Unica Cina', ad adempiere agli impegni presi quando si stabiliscono relazioni diplomatiche con la Repubblica popolare, a fermare immediatamente ogni tipo di parole e azioni che alimentano l'arroganza della 'Taiwan indipendente', a smettere di interferire negli affari interni della Cina e a intraprendere azioni concrete per mantenere la pace e la stabilità attraverso lo Stretto di Taiwan».

SDA