Afghanistan

Uccisi 8 talebani in scontri con la resistenza nel Panshir

SDA

31.8.2021 - 13:07

Veicoli blindati della milizia fedele ad Ahmad Massoud nella valle del Panshir (foto d'archivio)
Veicoli blindati della milizia fedele ad Ahmad Massoud nella valle del Panshir (foto d'archivio)
Keystone

Otto membri talebani sono stati uccisi dopo uno scontro con combattenti della resistenza lunedì notte nella valle del Panshir, a nord di Kabul.

SDA

31.8.2021 - 13:07

Lo ha riferito un portavoce delle milizie anti-islamisti, citato da Sky News e dal Guardian. Fahim Dashti, un portavoce delle Forze di resistenza nazionali (Nrf), gruppo fedele ad Ahmad Massoud, ha affermato che i combattimenti sono scoppiati all'ingresso occidentale della valle, dove i talebani hanno attaccato le posizioni della Nrf. Il portavoce ha affermato che otto talebani sono stati uccisi, e circa altri otto sono rimasti feriti. Anche due membri delle forze Nrf sono rimasti feriti.

Il Panshir è l'unica provincia a resistere ai talebani dalla caduta di Kabul nelle mani degli islamisti il 15 agosto, tuttavia ci sono stati combattimenti tra talebani e le milizie locali anche nella vicina provincia di Baghlan.

Ahmad Massoud, figlio dell'ex comandante mujaheddin Ahmad Shah Massoud, si è stabilito nella valle della provincia con una forza di diverse migliaia di persone, composta da milizie locali e resti di unità dell'esercito e delle forze speciali. Ha promosso un accordo negoziato con i talebani, ma ha detto che le sue forze resisteranno se la loro provincia nella valle stretta e montuosa del Panshir verrà attaccata.

Una forza significativa di combattenti talebani si è spostata nell'area, ma le due parti erano finora impegnate in negoziati, evitando di combattere.

SDA