Smog: ultimatum Ue ai Paesi sotto accusa, agire subito

ANSA

1.2.2018

Di fronte a nessuna nuova misura sostanziale antismog messa sul tavolo, la Commissione Ue ha brandito di nuovo il suo ultimatum all'Italia e agli altri 8 Paesi convocati a Bruxelles: bisogna agire, o non ci saranno alternative alla Corte di giustizia Ue. Per il ministro dell'ambiente Gianluca Galletti, pero', il governo italiano ha gia' fatto il suo dovere, con risultati evidenti che vedono gli sforamenti dei giorni con i valori inquinanti superiori ai limiti Ue ridotti dal 2000 ad oggi di piu' del 70%. Di conseguenza l'Italia non inviera' nulla di nuovo entro lunedi' prossimo alla Commissione Ue.

Tornare alla home page