Turchia: «legami golpe», arrestati militari

ATS

13.10.2020 - 10:41

Fethullah Gulen (in un'immagine del 2016) per le autorità turche è a capo di una rete responsabile del tentativo di colpo di stato dell'estate del 2016.
Source: KEYSTONE/FR170581 AP/CHRIS POST

Nuova maxioperazione in Turchia contro sospetti infiltrati nelle forze armate per conto della presunta rete golpista di Fethullah Gulen, che le autorità di Ankara accusano di aver orchestrato il fallito colpo di stato del 15 luglio 2016.

I magistrati turchi hanno emesso stamani mandati di cattura nei confronti di 208 persone, 98 dei quali militari dell'aeronautica. Tra questi ci sono 16 piloti, di cui quattro di caccia F-16. Ricercati anche dodici soldati del comando della guardia costiera.

Blitz simultanei coordinati dalla procura di Smirne sono stati avviati in 25 province, portando finora all'arresto di oltre cento sospetti. Tra gli arrestati ci sono anche sette colonnelli, due luogotenenti colonnelli e 17 capitani. Lo riporta l'agenzia di stampa governativa turca Anadolu.

Tornare alla home page

ATS