Guerra in Ucraina

La giornalista «no war» è «in contatto con Londra», che però nega

SDA

21.3.2022 - 17:50

Londra nega di essere stato in contatto con Marina Ovsyannikova
Keystone

Botta e risposta fra Mosca e Londra su Marina Ovsyannikova, la giornalista divenuta famosa nel mondo per la clamorosa denuncia della guerra in Ucraina fatta giorni fa durante la trasmissione delle news del primo canale della TV di Stato russa.

SDA

21.3.2022 - 17:50

La donna è stata accusata oggi da Kirill Kleimenov, direttore del telegiornale coinvolto, d'aver avuto contatti «con l'ambasciata britannica» in Russia prima d'inscenare la sua protesta.

«Non ha alcun rapporto con noi, è solo un'altra bugia spacciata dalla macchina della disinformazione» del Cremlino, ha replicato un portavoce del ministero degli Esteri del governo di Boris Johnson.

In precedenza, come riferisce la Bbc, il giornale d'opposizione russo Novaia Gazeta aveva scritto che Ovsyannikova – fermata e poi rilasciata dalla polizia dopo l'incursione televisiva – sarebbe stata interrogata a lungo a Mosca sul sospetto di presunti contatti con servizi segreti stranieri.

SDA