In arrivo il primo vaccino contro la febbre Dengue

ATS

3.5.2019 - 18:43

La FDA ha dato il suo ok al vaccino contro la febbre Dengue.
Source: KEYSTONE/AP/JACQUELYN MARTIN

Arriva il primo vaccino contro la febbre Dengue: una malattia trasmessa dalle zanzare in continua crescita a livello mondiale. Il virus Dengue – che ha diversi fenotipi – può infettare più volte la stessa persona.

Il primo contagio dà sintomi del tipo influenzale, può provocare eruzioni cutanee, ma raramente causa la morte o manifestazioni gravi. Una seconda infezione nella stessa persona aumenta invece notevolmente i rischi delle febbri emorragiche caratteristiche della patologia e che possono risultare fatali.

Il vaccino approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) mira a prevenire il contagio da tutti i fenotipi della febbre, ma può venire usato solo su chi è già stato infettato una prima volta. Solo su persone dai 9 anni in su e che vivono in zone in cui la malattia è endemica. Si calcola che un terzo della popolazione mondiale viva in aree in qui la febbre Dengue è diffusa.

A precisarlo è la stessa FDA: l'immunizzazione («Dengvaxia» della Sanofi Pasteur), contiene infatti una particella di virus vivo sia pure attenuato, che va quindi utilizzato da chi rischia gravi effetti da un secondo contagio. Il vaccino viene somministrato in tre dosi a distanza di 6 e 12 mesi.

Nessun altro farmaco è mai stato approvato per il trattamento della Febbre Dengue e «la malattia ha aumentato la sua presenza nel mondo negli ultimi decenni», ha osservato Anna Abram, vice commissario della FDA.

Tornare alla home page

ATS