Usa: senatore repubblicano in aula, 'Trump come Stalin'

ATS

17.1.2018 - 18:22

Il repubblicano Jeff Flake
SDA

Trump come Stalin. Il paragone è stato fatto oggi al Senato dal repubblicano Jeff Flake, 55 anni, dell'Arizona, tra i principali critici del presidente, in un coraggioso intervento a difesa della libertà di stampa.

"È una dimostrazione della condizione della nostra democrazia che il nostro presidente usi parole dette scelleratamente da Joseph Stalin per descrivere i suoi nemici", ha accusato, riferendosi all'espressione "nemici del popolo", che Nikita Krushiov vietò dicendo che era stata introdotta da Stalin per "distruggere gli individui che dissentivano dal leader supremo".

Flake ha attaccato Trump anche perché offende i media chiamandoli 'Fake News'. "L'ultimo anno ha visto un presidente americano non solo prendere in prestito un linguaggio dispotico per riferirsi alla libera stampa ma anche ispirare dittatori e leader autoritari con il suo linguaggio", ha detto ricordando che pure Assad, Duterte e Maduro hanno usato l'espressione 'fake news' per respingere le notizie critiche verso di loro.

Tornare alla home page

ATS