Record di nuovi casi nei Grigioni, calano in Ticino

SwissTXT / sam

29.11.2020

Immagine d'illustrazione
Keystone

Nelle ultime 24 ore è decisamente aumentato il numero di nuovi casi di Covid-19 nei Grigioni, mentre è invece diminuito nel Canton Ticino

Nei Grigioni sono stati censiti 143 nuove infezioni per un totale di 5’041. Si tratta del numero più alto di contagi registrati nel Cantone dall’inizio della pandemia. Il precedente primato risaliva al 4 novembre quando erano stati 135.

Da alcuni giorni il coronavirus è quindi tornato a diffondersi tra la popolazione retica. Le regioni più colpite attualmente sono quelle di Landquart, Maloja, Plessur e Bernina, dove attualmente risultano esserci 70 casi attivi su poco più di 4’500 abitanti.

Vengono inoltre segnalati due decessi (97); le persone in quarantena sono 937. Sono 678 i casi attivi (-99). Per quanto riguarda le ospedalizzazioni: 42 i pazienti (+2), nove in terapia intensiva, cinque sottoposti a ventilazione artificiale (numero invariato rispetto a ieri).

In Ticino 210 nuovi casi e otto i morti

Per quanto riguarda il Ticino, invece, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 210 nuovi casi (15'667 in totale da inizio pandemia). Si contano anche 22 ulteriori ospedalizzazioni (21 i pazienti dimessi) per un totale di 347 persone attualmente in cura. Di queste, 43 sono nei reparti di terapia intensiva.

Ci sono anche altri otto morti (per un totale di 538). 

Rispetto a ieri vi è stato un calo dei casi (-36) e anche dei ricoverati (-5). Aumenta invece il numero dei pazienti più gravi: in terapia intensiva +4 a 43 e ventilati +1 (27).

380 dipendenti EOC in malattia

Spicca inoltre un altro dato: all’Ente ospedaliero cantonale (EOC) sono circa 380 i dipendenti (curanti e altro personale) in malattia su un totale di 6’000 impiegati. I dati si riferiscono a giovedì. È quanto si può leggere nell’edizione odierna de il Caffè. Molto probabilmente, afferma il giornale, non sono tutti infettati, «ma buona parte sì».

L’EOC, per far fronte a queste carenze, ha deciso di far capo ad avventizi: 62 i contratti a termini firmati da infermieri nelle ultime settimane. Assunti anche 4-5 medici. Un concorso è ancora aperto.

Ad ogni modo, le assenze registrate sono leggermente superiori, ma non particolarmente preoccupanti. Le prossime settimane si attendono difficili, siccome questa seconda ondata è più lunga della prima.

Tornare alla home page