Pandemia

Eventi pilota, confermate tre scelte per il Ticino

SwissTXT / pab

26.5.2021

Un’esibizione dell’OSI al LAC tra le manifestazioni selezionate
Un’esibizione dell’OSI al LAC tra le manifestazioni selezionate
Ti-Press

Potrebbero essere 5 gli eventi pilota in Ticino che riceveranno l’autorizzazione in giugno. Lo conferma il direttore del Dipartimento istituzioni Norman Gobbi, nel giorno in cui il Consiglio federale ha illustrato le fasi che caratterizzeranno la riapertura per le grandi manifestazioni.

SwissTXT / pab

26.5.2021

Il Cantone ha selezionato attualmente tre eventi in diversi settori per testare le misure i piani di protezione: una partita dell’AC Bellinzona, un’esibizione dell’Orchestra della Svizzera italiana al LAC e l’assemblea di Swissmem a Lugano.

Gobbi non esclude di aprire la possibilità anche ad altre due manifestazioni, ma solo «se ci saranno organizzatori disposti a mettere in piedi, in breve tempo, tutto un dispositivo» di sicurezza per impedire la diffusione del Covid-19.

L’accesso a questo tipo di manifestazioni sarà consentito solo a persone vaccinate, testate o guarite dalla malattia. Per gli altri eventi durante il mese di giugno il limite di partecipanti sarà di 300 persone all’aperto e 100 al chiuso.

Manifestazioni, da agosto fino a 5'000 partecipanti

«È un numero che ovviamente ci soddisfa, ci facilita un pochettino il lavoro e premia una strategia voluta fortemente da tutti»: così ai microfoni della RSI Raphaël Brunschwig, direttore operativo di Locarno film Festival, l'unico grande evento ancora in agenda in Ticino, nel commentare la decisione del Coniglio federale di alzare il numero di persone che potranno partecipare alle manifestazioni in agosto da 3’000 a 5'000.

Una decisione definitiva verrà presa probabilmente solo il 23 giugno, ma Brunschwig assicura che gli organizzatori continueranno «a fare tutto il possibile per un Festival il più normale possibile. E che da oggi sembrerebbe ancora un po’ più normale».