Forti nevicate in montagna: fino a 60 cm di neve fra l’Alta Vallemaggia e la Val Bedretto

sam

3.11.2021

Era stata annunciata e puntualmente è arrivata. E anche abbondante. Stiamo parlando della neve, che ha imbiancato le vallate dell'Alto Ticino e dell’Alto Moesano e di tutto il canton Grigioni. Ma la situazione di maltempo sta già per volgere al termine.

sam

3.11.2021

«Sulle nostre regioni le precipitazioni sono iniziate sull’Alto Ticino nel corso della notte scorsa. Inizialmente esse sono risultate deboli, ma si sono poi intensificate nelle prime ore della mattina quando l’apporto di aria umida verso le Alpi si è fatto più consistente», si legge in un blog sul sito di MeteoSvizzera, nel quale viene anche spiegato che, seppur alternando fasi più intense a fasi più deboli, esse sono durate per tutto il giorno con un’intensità generalmente moderata.

Nell’Alto Ticino e nell’Alto Moesano al di sopra dei 1500 – 1600 metri sono caduti da 10 a 30 cm di neve fresca, mentre oltre i 1800 – 2000 metri fino a 40 cm. La zona più colpita è stata fra l’Alta Valle Maggia e la Val Bedretto, dove localmente sono caduti addirittura fino a 60 cm di neve.

Più a est i quantitativi sono stati inferiori e compresi fra 15 e 30 cm, con punte più elevate nella zona del Bernina.

In Val Bregaglia, in Val Poschiavo e in Engadina le precipitazioni insisteranno più a lungo e si esauriranno solamente giovedì mattina, prevedono gli esperti.  Su queste regioni oltre i 1200 – 1400 metri si potranno accumulare ancora 15 -30 cm di neve fresca.

Le allerte attive per l’Alto Ticino e l’Alto Moesano verranno revocate a mezzanotte, mentre quelle attive per il resto dei Grigioni saranno valide fino alle 8 di domani mattina, spiega infine MeteoSvizzera.