Lugano

Omaggio all'artista svizzera Sophie Taeuber-Arp al LAC

sifo, ats

18.11.2021 - 17:13

Sophie Taeuber-Arp, Strasburgo 1926-27
Sophie Taeuber-Arp, Strasburgo 1926-27
Keystone

La Fondazione Marguerite Arp proporrà un omaggio all'artista svizzera Sophie Taeuber-Arp il 4 dicembre nel quadro di LAC edu. L'evento è organizzato in collaborazione con il Museo d'arte della Svizzera italiana (MASI), le Edizioni Casagrande e il LAC.

sifo, ats

18.11.2021 - 17:13

«Il 2021 è l'anno che segna la riscoperta a livello internazionale dell'artista svizzera Sophie Taeuber-Arp», indica un comunicato odierno del LAC, Lugano Arte e Cultura. Sono tre le grandi retrospettive a lei dedicate quest'anno, rispettivamente al Kunstmuseum di Basilea, alla Tate Modern di Londra, e dal 21 novembre al Museum of Modern Art (MoMa) di New York e in cui sono esposte varie opere della Fondazione Marguerite Arp di Locarno.

Quest'ultima cura anche la pubblicazione del volume «Lettere di Sophie Taeuber-Arp a Annie e Oskar Müller-Widmann», coedite dalle Edizioni Casagrande (per l'italiano) e Scheidegger & Spiess, Zurigo (in tedesco e inglese). La pubblicazione inedita presenta la corrispondenza tra l'artista e i suoi primi collezionisti. Le lettere e cartoline datano tra il 1932 e il 1942, qui parla del lavoro artistico suo e del marito Jean Arp, prosegue la nota.

L'incontro, volto a meglio conoscere Taeuber-Arp, ospiterà Tobia Bezzola, direttore del MASI di Lugano, Walburga Krupp, «maggiore studiosa di Sophie Taeuber-Arp» e co-curatrice della mostra «Sophie Taeuber-Arp: Living Abstraction», Simona Martinoli, direttrice della Fondazione Marguerite Arp e la giornalista Cristina Foglia.

A proposito dell'artista

Sophie Taeuber-Arp (1889-1943) è un'artista dalle multiple sfaccettature, specializzata in design tessile e scultura in legno, frequenta anche corsi di danza espressiva presso Rudolf von Laban a Zurigo, indica la nota.

Stando al Dizionario storico della Svizzera (DSS) nel 1915 incontra il futuro marito Jean Arp che la introduce nel movimento Dada, di cui nel 1918 firmerà il manifesto dadaista. Oltre a creare opere dadaiste si occupa di arredare interni.

Molti la ricordano ritratta sulla vecchia banconota da 50 franchi. Taeuber-Arp muore nella notte del 13 gennaio 1943, a causa di un'intossicazione «da monossido di carbonio nella casa da giardino di Max Bill a Zurigo», indica il DSS.

sifo, ats