Giustizia

Lastminute.com, prolungata la detenzione preventiva dei direttori

mc

12.9.2022 - 20:21

La sede del gruppo a Chiasso
La sede del gruppo a Chiasso
Keystone

È stata prolungata la detenzione preventiva di Fabio Cannavale e Andrea Bertoli, che sono di fatto sospesi dai rispettivi ruoli di amministratore delegato (CEO) e direttore operativo (COO) di Lastminute.com.

mc

12.9.2022 - 20:21

In qualità di CEO ad interim, Laura Amoretti è ancora responsabile di garantire la continuità delle operazioni, ha dichiarato lo specialista di viaggi online in un comunicato.

Il periodo di detenzione è stato prolungato fino al 18 ottobre, ha dichiarato lunedì sera l'azienda. Il gruppo, dall'inizio di luglio, è al centro di un'inchiesta della Procura cantonale riguardante una possibile truffa legata alle indennità di disoccupazione parziali durante la pandemia Covid.

L'indagine dovrà determinare eventuali discrepanze tra il numero di ore lavorate dai circa 500 dipendenti e le ore dichiarate alle autorità. L'attenzione degli inquirenti è focalizzata su tre società anonime controllate: BravoNext, BravoMeta CH e LMNext CH

Oltre a congelare la somma di 7 milioni di franchi, la giustizia ticinese aveva ordinato la detenzione provvisoria di cinque ex e attuali direttori. Solo due sono attualmente in detenzione preventiva.

Tuttavia, è possibile che il numero di imputati, che attualmente comprende diverse persone, aumenti o diminuisca con il proseguire delle indagini, precisa la nota. Lastminute.com sottolinea che sono gli individui a essere sotto inchiesta e non la società o le sue filiali.

mc