Le bancarelle di Natale si spostano sul web

SwissTXT / pab

29.11.2020

Quest'anno le bancarelle per i tradizionali mercatini di Natale non ci saranno nella maggior parte dei comuni ticinesi.
Quest'anno le bancarelle per i tradizionali mercatini di Natale non ci saranno nella maggior parte dei comuni ticinesi.
archivio Ti-Press

Quando la bancarella non può essere esposta fisicamente, si cerca un altro modo e questo modo si chiama online. I prodotti su cui si è lavorato per mesi potranno così essere comunque acquistati.

La pagina Facebook «Mercatini di natale virtuali Canton Ticino» ha attirato oltre 10mila iscrizioni da quando è stata aperta a metà ottobre.

Visto il grande riscontro, è stato creato di recente anche un sito internet, dove gli artigiani ticinesi e del Grigionitaliano possono vendere la propria merce che può essere o spedita o ritirata di persona.

La situazione sanitaria ha portato le maggiori città ticinesi, eccetto Lugano, ad annullare i tradizionali mercatini natalizi. L’iniziativa è perciò volta a sostenere chi trova nel Natale un periodo fondamentale per la propria attività.

Tornare alla home page