Asporto

Littering e WC, nelle città ticinesi si corre ai ripari

SwissTXT / pab

6.4.2021

Lugano: movida. Foce del Cassarate, assembramenti. Nella foto ritrovo giovani alla Foce del Cassarate . Birra e musica. © Ti-Press / Francesca Agosta
Immagine d'illustrazione
Ti-Press

La pandemia sta portando sempre più gente a consumare per strada con un numero importante di bar e ristoranti chiusi convertiti all'asporto.

SwissTXT / pab

6.4.2021

La conseguenza sono cassonetti e cestini strabordanti di carta, plastica, bottiglie. È sempre più difficile per le città ticinesi, soprattutto quelle prese d'assalto dai turisti, gestire la mole dei rifiuti. E così Lugano e Locarno hanno deciso di potenziare i loro servizi di nettezza urbana, come riporta la RSI.

In generale le persone durante il giorno mostrano senso civico, ma nelle ore serali e notturne, soprattutto durante il weekend o i giorni festivi, la situazione peggiora.

Il problema poi non è legato solamente ai rifiuti, ma pure alla minor presenza di servizi igienici, considerando sempre la chiusura di bar e ristoranti. A Lugano saranno dunque installati dei bagni chimici, che troveranno spazio non solo nel centro città, ma anche in zone più periferiche.