Covid-19, raddoppiano i casi in Ticino e nei Grigioni, mai così tanti da gennaio

Swisstxt

10.3.2021 - 10:26

Sia in Ticino che nei Grigioni in un solo giorno raddoppiano i nuovi casi di Covid-19. Numeri così alti non si vedevano da oltre un mese.

St.Antonino: test rapido Covid -19, con una media di 25 test giornalieri, al costo di ca. 55 chf, ed un tempo d'attesa di 15 min si effettuano test rapidi. Nella foto un momento durante il test rapido.
© Keystone - SDA / Ti-Press / Pablo Gianinazzi
Immagine d'illustrazione
© Keystone - SDA / Ti-Press / Archivio

Swisstxt

10.3.2021 - 10:26

Sono 94 le infezioni da coronavirus segnalate in Ticino, il dato giornaliero più alto registrato dal 20 gennaio, che portano a 28’536 il totale dei casi confermati. È stato registrato anche un nuovo decesso legato al Covid-19, con il bilancio che sale a 963 morti dall’inizio della pandemia.

Negli ospedali del cantone sono ricoverate 57 persone, una in meno di ieri. Un paziente in più risulta però in cure intense (7) e sottoposto a respirazione artificiale (6). Nelle case per anziani della Svizzera italiana continua il periodo senza infezioni. L'ultimo caso accertato tra gli ospiti risale al 7 febbraio.

Ospedalizzazioni retiche stabili

Nei Grigioni sono 41 i nuovi casi di coronavirus segnalati mercoledì, aumento giornaliero più forte registrato dall’inizio di febbraio.

I decessi restano stabili a 175, con l’ultima morte legata al Covid-19 segnalata giovedì scorso. Stabile, dopo l’aumento registrato negli ultimi giorni, anche il numero di persone in ospedale, dove i pazienti sono 12, di cui 6 in cure intense, una in più di ieri, e 4 sottoposte a respirazione artificiale.

Aumentano i casi attivi confermati nel cantone, passati da 173 a 203, mentre sono 234 le persone in quarantena, una dato praticamente invariato rispetto a quello di martedì.

Swisstxt