È arrivata la pioggia

Quest'autunno si troveranno funghi in Ticino?

Swisstxt

24.9.2022 - 17:44

I quantitativi sono molto ridotti
I quantitativi sono molto ridotti
tipress

La stagione dei funghi ticinese si sta dimostrando avara di soddisfazioni per gli appassionati. Ma le precipitazioni portano un po' di speranza.

Swisstxt

24.9.2022 - 17:44

Se i porcini avevano fatto capolino già a in luglio, i quantitativi ancora oggi sono tutt'altro che eccezionali e la spiegazione è presto detta: «Troppo caldo, troppo secco», afferma in estrema sintesi Michele Scaramella, presidente della Società micologica di Locarno.

La penuria è tale da provocare l'annullamento di un corso federale per diventare esperti, che avrebbe dovuto tenersi nei prossimi giorni.

Le precipitazioni avranno un effetto positivo

«Il bosco butta sempre qualcosa, ma i risultati sono molto scarsi rispetto alle annate buone», afferma alla RSI Scaramella.

L'arrivo della pioggia riapre una speranza per i prossimi giorni e settimane, come spiega il presidente della Società micologica: «I funghi che interessano al pubblico, come i boleti, crescono fino a novembre, quindi c'è ancora uno spiraglio».

Le precipitazioni potrebbero essere positive per le zone delle latifoglie, tra i 600 e gli 800 metri. Nelle prossime settimane si potrà quindi trovare di più, forse, anche se si tratterà lo stesso di una crescita quantitativamente limitata.

L'estate calda ha portato anche alcune sorprese

«La natura fa il suo corso» e l'estate calda ha portato anche segnalazioni di funghi «da lista rossa». 

Si tratta di funghi protetti, riapparsi dopo anni in cui non erano stati segnalati.

Potete trovare rapidamente le previsioni di MeteoSvizzera per i prossimi giorni sulla nostra pagina specifica, cliccando qui.

Swisstxt