Ticino

Test Covid regolari per il personale sanitario non vaccinato

Swisstxt

8.9.2021 - 11:50

La decisione del Consiglio di Stato, indica la nota, «recepisce quanto raccomandato dall'UFSP e segue l'esempio di alcuni altri cantoni».
La decisione del Consiglio di Stato, indica la nota, «recepisce quanto raccomandato dall'UFSP e segue l'esempio di alcuni altri cantoni».
archivio Ti-Press

Test Covid obbligatorio per il personale sanitario e sociosanitario non vaccinato e certificato Covid da esibire per i visitatori delle strutture sociosanitarie.

Swisstxt

8.9.2021 - 11:50

Vanno in questa direzione i provvedimenti che il Governo ticinese ha disposto oggi, mercoledì, visti gli sviluppi che la pandemia sta facendo registrare da settimane.

Le misure, come si sottolinea in un comunicato diffuso in tarda mattinata, sono motivate con la volontà di proteggere ulteriormente dalle infezioni le persone particolarmente vulnerabili.

Più nel dettaglio, gli operatori interessati dal provvedimento dovranno produrre un certificato Covid, oppure prendere parte «a un programma di test mirati e ripetuti», organizzati «in modo da disporre di un test con esito negativo non più vecchio di 4 giorni». Alle strutture e ai servizi è quindi dato tempo fino al 1. ottobre per organizzarsi. Esse potranno però anche decidere di prevedere una maggiore frequenza dei test.

Le regole per i visitatori delle strutture sanitarie

Quanto ai visitatori in ospedali, cliniche, case per anziani, istituti per invalidi e altri servizi del settore, la presentazione del certificato Covid diverrà obbligatoria a partire dal 15 settembre.

La decisione del Consiglio di Stato, conclude la nota, «recepisce quanto raccomandato dall'Ufficio federale della sanità pubblica e segue l'esempio di alcuni altri cantoni».

Swisstxt