«Sì» al credito per le stazioni invernali

SwissTXT / pab

19.10.2021

Il finanziamento sarà erogato nell'arco di quattro anni
Il finanziamento sarà erogato nell'arco di quattro anni
archivio Ti-Press

Il Gran Consiglio ticinese ha approvato oggi, martedì, il contributo finanziario di 5,6 milioni di franchi da erogare nell’arco di quattro anni agli impianti di risalita di Airolo, Bosco Gurin, Campo Blenio, Carì e Nara.

SwissTXT / pab

19.10.2021

I voti favorevoli sono stati 73, a fronte di un solo voto contrario (proveniente dai banchi dei Verdi). Quattro deputati si sono invece astenuti: due esponenti dei Verdi e due dell’UDC.

Il credito è stato ampiamente sostenuto in aula anche a parole, ma qualche criticità è stata tuttavia rimarcata. Alcuni deputati di destra hanno sottolineato come sia necessario dare ora concretezza a progetti e riflessioni per garantire un futuro agli impianti ticinesi.

I granconsiglieri ecologisti, invece, riconoscono l’importanza delle stazioni invernali per il tessuto socioeconomico ticinese, ma chiedendo che i gestori si impegnino maggiormente per ridurre l’impatto sul clima.