Iniziativa ticinese

Camion più sicuri sulle Alpi

ATS

6.11.2018 - 16:14

L'accorgimento va applicato subito senza aspettare la seconda canna al San Gottardo.
L'accorgimento va applicato subito senza aspettare la seconda canna al San Gottardo.
©Ti-Press/Samuel Golay

Solo i camion dotati dei più recenti sistemi di sicurezza devono poter valicare le Alpi svizzere, che sia in galleria o su un passo.

È quanto ritiene - con 14 voti contro 9 e 1 astensione - la Commissione dei trasporti e delle telecomunicazioni del Consiglio nazionale (CTT-N) che, come la commissione omologa degli Stati, ha dato seguito a una iniziativa cantonale del Ticino.

Per le autorità ticinesi, la sicurezza attraverso la galleria del San Gottardo - ma anche in quelle del San Bernardino, del Gran San Bernardo e nella Mappo-Morettina a Locarno - va incrementata subito, senza aspettare la costruzione della seconda canna. Secondo il testo depositato da Bellinzona, dovrebbero essere ammessi unicamente i camion che rispettano le condizioni imposte per i nuovi mezzi pesanti immatricolati in Svizzera dopo il 2015.

Queste permettono di evitare diverse tipologie di incidenti come i tamponamenti o le collisioni frontali. I camion nuovi dispongono infatti del sistema antibloccaggio, di un dispositivo avanzato frenata d'emergenza, del sistema di controllo della stabilità, dell'avviso di deviazione della corsia e del controllo della pressione pneumatici. La competente commissione dispone adesso di due anni per elaborare una proposta di revisione legislativa.

La Svizzera in immagini

Tornare alla home page

ATS