COVID-19

Test di massa in 20 aziende ticinesi

SwissTXT / pab

6.5.2021

Immagine d'illustrazione
Immagine d'illustrazione
Ti-Press

Dieci giorni fa le autorità ticinesi lanciavano ufficialmente la campagna dei test di massa nelle aziende: un pilastro della strategia federale nella lotta al Covid-19.

SwissTXT / pab

6.5.2021

Per ora sono una ventina le aziende che hanno aderito alla campagna in Ticino, per totale di circa 600 collaboratori, con un tasso di adesione di questi ultimi molto buono (tra l'85% e il 90%).

Lo spiega ai microfoni della RSI Paolo Bianchi, direttore della Divisione della salute pubblica ticinese. «Le aziende che si sono annunciate in questa prima fase, in gran parte, scelgono i test salivari; causano meno oneri diretti alle aziende e probabilmente, in un contesto in cui i test devono essere ripetuti spesso, sono meglio sopportati e accettati anche dai collaboratori».

I test di massa permettono «una ricerca attiva del virus, in modo da poter prevenire e poi ridurre la diffusione del contagio. Per ora siamo ancora a numeri minimi di adesione, evidentemente, se pensiamo alla popolazione adulta ticinese o che lavora in Ticino».