Svizzera-Ue

Accordo quadro, Centro: «Pronti ad assumerci responsabilità»

SDA

26.5.2021

Il presidente de L'alleanza del centroPPD, Gerhard Pfister, 
Il presidente de L'alleanza del centroPPD, Gerhard Pfister, 
KEYSTONE/PETER KLAUNZER

Il Centro è pronto ad assumersi le sue responsabilità per sviluppare in tempi brevi soluzioni percorribili per i settori interessati e una prospettiva per le relazioni bilaterali Svizzera-Ue. Questo il commento del partito allo stop ai negoziati sull'accordo quadro, del quale «prende atto».

SDA

26.5.2021

Si tratta di rafforzare di nuovo il partenariato sociale, che è stato «inutilmente destabilizzato», scrive il Centro nella sua nota in reazione all'annuncio odierno del governo. "Bisogna continuare sulla via bilaterale, ma non a qualsiasi prezzo", insiste lo schieramento.

Secondo il partito, la Svizzera deve ora esaminare quali sono le basi giuridiche che può adattare in maniera autonoma così da ridurre le differenze che sono apparse nel confronto con il diritto europeo. «In questo modo potremo dapprima stabilizzare le relazioni con l'Ue e poi sviluppare la via bilaterale».