In migliaia in piazza a Berna contro il 5G

ATS

21.9.2019 - 17:58

Manifestanti oggi a Berna davanti a Palazzo federale.
Source: KEYSTONE/ANTHONY ANEX

Diverse migliaia di persone hanno manifestato sabato a Berna, sulla Piazza federale, contro il nuovo standard di comunicazione mobile 5G, considerato pericoloso per la salute della popolazione, sottoposta secondo i dimostranti a «irradiazione forzata».

La manifestazione è stata indetta dalla nuova organizzazione ambientalista e dei consumatori Frequencia, che si occupa dei rischi della digitalizzazione e delle tecnologie di comunicazione mobile.

Chiesta una moratoria e la creazione di zone bianche

Diversi oratori si sono alternati al microfono per denunciare i rischi per la salute, per l'ambiente, per la democrazia e per la sicurezza associati alla tecnologia 5G. In particolare, hanno chiesto una moratoria nazionale e la creazione di zone bianche, prive di onde.

Le autorità e il settore delle telecomunicazioni sono stati fortemente criticati. Sono accusati di «mettere gli interessi economici al primo posto» e di «mentire al pubblico», indica Frequencia.

La Svizzera in immagini

Tornare alla home page

ATS