«Sì, ma...» di Basilea Città al nuovo porto sul Reno

pl, ats

29.11.2020 - 18:04

Il progetto per un nuovo porto sul Reno ha superato un ostacolo
SDA

A Basilea Città i votanti hanno approvato con una maggioranza del 57,1% un credito di 115 milioni di franchi per la realizzazione di una nuova banchina portuale – la numero 3 – sul Reno.

La nuova zona d'attracco, lunga 330 metri, dovrebbe venire realizzata sul sito dell'ex stazione di smistamento delle ferrovie tedesche a nord della città, per formare un nuovo terminal trimodale (fiume, ferrovia e strada) chiamato «Gateway Basel Nord».

La realizzazione del nuovo porto – combattuto da un referendum – non è tuttavia ancora assicurata. Una condizione indispensabile è il via libera al terminal trimodale, sul quale pendono ancora ricorsi sia a livello cantonale che nazionale.

Approvato un testo a sostegno della cultura giovanile

Con il 57,9% di «sì», i votanti di Basilea Città hanno inoltre accolto un'iniziativa a sostegno della cultura giovanile. Il testo chiede di investire il 5% del budget culturale cantonale in istituzioni e progetti nei settori della cultura alternativa rivolta ai giovani.

Molto più risicata – con una differenza di soltanto 56 schede a favore (50,05% di «sì") – è invece risultata l'approvazione di una revisione della legge sull'edilizia abitativa elaborata in risposta ad una iniziativa per la protezione degli inquilini approvata nel 2018. La revisione è stata oggetto di un referendum dei partiti di sinistra, che non ritenevano soddisfatti i principi dell'iniziativa.

Tornare alla home page

pl, ats