Confermati due casi di Omicron in Svizzera

ATS / sam

30.11.2021 - 19:28

Confermati due casi di variante Omicron in Svizzera (archivio)
Keystone

Il sospetto è ora certezza: la variante Omicron del Covid-19 è presente anche in Svizzera. L'hanno contratta due persone che erano in contatto fra di loro, ha annunciato su Twitter l'UFSP. Ora si trovano in isolamento.

ATS / sam

30.11.2021 - 19:28

E più tardi, in serata, il Dipartimento cantonale della sanità del semicantone di Basilea Città ha fatto sapere che uno dei due casi è stato rilevato dai loro test. 

L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) aveva segnalato domenica un caso sospetto della variante Omicron riguardante una persona tornata dal Sudafrica circa una settimana fa.

La direttrice dell'UFSP Anne Lévy lunedì aveva precisato che una persona era in isolamento e tutti i suoi contatti in quarantena, compresi i guariti e i vaccinati.

La RSI in precedenza aveva riferito che nei Grigioni era stato individuato un primo caso sospetto relativo a una persona tornata da un viaggio nei Paesi Bassi, ma al momento non è noto se ci sia un legame con i casi comunicati a livello nazionale.

Omicron si sta diffondendo rapidamente in Europa

Classificato venerdì scorso come «preoccupante» dagli esperti dell'OMS, Omicron si sta diffondendo rapidamente in Europa. I casi sono stati confermati in Belgio già giovedì scorso, seguiti da annunci in vari paesi. La variante è stata inizialmente rilevata in Sudafrica.

A causa di Omicron, i viaggiatori provenienti da 23 paesi devono presentare un test PCR negativo quando salgono su un aereo ed entrano in Svizzera, e poi trascorrere dieci giorni in quarantena.

ATS / sam