Una lettera aperta a Berset per chiedere un sistema sanitario a basse emissioni

vf, ats

1.11.2021 - 15:07

Una lettera aperta è stata inviata al consigliere federale Alain Berset.
Keystone

Specialisti della sanità pubblica hanno indirizzato una lettera aperta al consigliere federale Alain Berset in occasione dell'apertura odierna della conferenza di Glasgow sui cambiamenti climatici (COP26).

vf, ats

1.11.2021 - 15:07

La richiesta è in particolare quella di adattare il sistema sanitario svizzero alle nuove sfide.

Questo pomeriggio una delegazione si è riunita sulla Piazza federale di Berna. La lettera, firmata da oltre 1000 persone, ricorda che i cambiamenti climatici «rappresentano la più grande minaccia per la salute nel mondo nel 21esimo secolo».

Gli esperti chiedono che la Confederazione metta tutto in opera per rispettare gli impegni ai quali ambisce la COP26. Berna – oltre a preparasi alle malattie dovute ai cambiamenti climatici – dovrebbe pubblicare un programma d'azione che garantisca un sistema sanitario a basse emissioni. Il settore al momento rappresenta il 6,7% di tutte le emissioni in Svizzera.

«Siamo già confrontati ogni giorno con l'impatto sui pazienti e sulle comunità del deterioramento dell'ambiente e del clima», scrivono gli autori della lettera aperta, soffermandosi sull'aumento delle malattie respiratorie e cardio-vascolari legate all'aria inquinata e sulle morti dovute alle ondate di calore.

Nella missiva si invita il ministro della sanità a dichiarare pubblicamente l'urgenza nazionale sanitaria, climatica e ambientale. In coordinazione con gli altri dipartimenti dovrebbe poi essere svolta un'azione di decarbonizzazione.

vf, ats