COVID-19: 400 casi in più in Svizzera in 24 ore

ATS

12.4.2020 - 12:15

Svizzera e Liechtenstein hanno registrato finora un totale di 25'300 casi di coronavirus
Source: KEYSTONE/PETER KLAUNZER

La Svizzera e il Principato del Liechtenstein hanno registrato finora un totale di 25'300 casi di coronavirus confermati in laboratorio, il che significa 400 in più in 24 ore.

Il tradizionale comunicato dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) conferma che la Svizzera ha ora una delle incidenze più alte (295 casi ogni 100'000 abitanti) in Europa. In Ticino nell'ultimo giorno si sono verificati 51 nuovi casi e 15 decessi, per un totale di 2'869 positivi e 244 morti.

Stando all'UFSP, i decessi totali in Svizzera sono 858. Secondo i calcoli dell'agenzia Keystone-ATS, che si basa sulle cifre pubblicate dai Cantoni, si è invece arrivati a 1076 morti.

Il numero dei test per SARS-CoV-2, il virus che causa la malattia Covid-19, eseguiti finora ammonta complessivamente a circa 193'800, di cui 15% sono risultati positivi. La fascia d'età dei casi finora confermati va da 0 a 107 anni, per un'età mediana di 52 anni (il 50% dei casi ha un'età inferiore, il 50% superiore). Negli adulti a partire dai 60 anni, gli uomini sono stati più colpiti delle donne.

Il cantone con l'incidenza maggiore è Ginevra (821,5/100'000), seguito dal Ticino (807,4/100'000). Nei Grigioni il dato si attesta a 360,4/100'000.

Per 2903 casi si dispongono di informazioni sull'ospedalizzazione. La fascia d'età delle persone ospedalizzate va da 0 a 101 anni, per un'età mediana di 71 anni. Nel 61% dei casi si tratta di uomini, nel 39% di donne. Su 2519 persone ricoverate in ospedale per cui sono disponibili dati completi, il 13% non aveva malattie preesistenti rilevanti e l'87% aveva una o più malattie preesistenti.

Tornare alla home page

ATS