Covid, il punto stampa degli esperti della Confederazione

ATS / pab

13.4.2021

Mercoledì alle 14h, in diretta da Berna, gli esperti della Confederazione, tra i quali Virginie Masserey, responsabile della Sezione malattie infettive dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), fanno il punto sulla pandemia di Covid in Svizzera.

ATS / pab

13.4.2021

«Il numero di nuove infezioni aumenta, anche se in maniera lenta», ha detto Virginie Masserey aprendo la conferenza stampa. Secondo le cifre date dall'esperta dell'USFP il numero di ricoveri ospedalieri dovuti al Covid rimane stabile a un livello basso. Ci sono circa 22 persone nelle unità di terapia intensiva.

Il virus sta circolando troppo

«L'attività del Covid è attualmente troppo elevata», afferma Rudolf Hauri, presidente dell'Associazione dei medici cantonali. Ma almeno il numero di casi nella terza ondata non è salito rapidamente.

I test di massa, che ora si svolgono sempre più, rendono non più significativo il tasso di positività perché i test negativi non sono inclusi nelle statistiche, afferma Hauri. Il tasso di positività non può quindi più essere utilizzato come indicatore di un'eventuale apertura.

Sorpassata la soglia delle 200'000 vaccinazioni a settimana

Le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Svizzera nella settimana dal 5 aprile al 11 aprile sono state 210'279. È quanto emerge dai dati pubblicati oggi.

In media, nella Confederazione vengono effettuate 30'040 vaccinazioni al giorno. Rispetto alla settimana precedente, il ritmo delle inoculazioni è aumentato del 25%. Nelle scorse settimane era diminuita prima del 9% e poi del 20%, complice anche il periodo delle festività pasquali.

La situazione in cifre

Nelle ultime 24 ore, si sono registrati 2241 nuovi casi di Covid, secondo le cifre dell'UFSP. I nuovi decessi segnalati sono stati dieci, mentre le persone ricoverate in ospedale sono state 82.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 25'447 test, indica l’UFSP. Il tasso di positività è dell'8,81%.

In Ticino e nei Grigioni i dati sono stati aggiornati in mattinata. Stando alle cifre fornite sono quasi raddoppiati i casi di persone infette nei due cantoni  rispetto a ieri. In nessuno dei due cantoni si registrano decessi ma in entrambi aumentano i pazienti nelle cure intense.